Venerdi, 20 luglio 2018
Lanciata la nuova soluzione Vee Hypher Mobile
Studi e ricerche
Consulta le nostre indagini di mercato e i nostri approfondimenti

In partnership con Senxation, Veesible presenta il nuovo prodotto advertising che permette ai brandi di raggiungere audience rilevanti attraverso l’acquisto di utenti geolocalizzati e geotargettizzati.

Un nuovo prodotto advertising che conferma il know-how sull’area mobile e che permette l’estensione delle properties e valorizzare al meglio l’inventory mobile della Concessionaria.

Vee Hypher Mobile è una piattaforma tecnologica di soluzioni hyperlocal che dialoga con l’inventory mobile di Veesible e con cui è possibile rilevare l’utente in aree geografiche circoscritte e/o attraverso la definizione di un target estremamente preciso e mirato che, di volta in volta, può essere configurato e personalizzato sulla base delle esigenze del cliente.

Grazie all’incrocio dei dati geografici con le abitudini degli utenti in mobilità e i loro reali interessi, i brand possono entrare efficacemente in contatto con un’audience targettizzata come mai prima d’ora; un’opportunità irrinunciabile per gli inserzionisti.

E’ possibile creare progetti fortemente customizzabili con un ampio storytelling e la possibilità di inserire varie call to action come “scarica il coupon”, “mostra la mappa”, che ingaggia l’utente e guida proprio il drive to store.

Le caratteristiche tecnologiche della soluzione pubblicitaria Vee Hyper Mobile consentono di avere una innovativa piattaforma tecnologica che lavora su due differenti livelli:
1. GeoContextual: attraverso l’individuazione di un’area geografica circoscritta, il target viene definito all’interno di un raggio che delimita il campo d’azione in cui il brand può raggiungere gli utenti come, ad esempio, quelli che abitano entro quel determinato perimetro oppure quelli che vi transitano intorno o all’interno di quella specifica area;
2. GeoBehavioural: la piattaforma raccoglie ed elabora i dati relativi ai movimenti e ai comportamenti degli utenti presenti nel database, attraverso una tecnologia che permette di conoscere i movimenti fisici dei singoli utenti, cosa fanno e quali sono i loro interessi, tracciando così un accurato e prezioso profilo di consumo.

Uno strumento di comunicazione con delle forti potenzialità, poiché oltre a essere una soluzione tattica che consente di ampliare la reach di utenti in target e raggiungere nuovi bacini di utenza dei brand, permette di ottimizzare gli investimenti degli spender che possono così entrare in contatto direttamente con i prospect attraverso progetti di brand activation con la logica del “drive to store”.

Leggi qui il comunicato completo.